APPROFONDIMENTI
archivioarchivioProtestantesimo
stampa la pagina

Sinodo. “L’Europa comincia a Lampedusa” č il titolo scelto per la serata pubblica



Nel tempio valdese di Torre Pellice (To) alle 20,45 per l’accoglienza e l’integrazione

Roma (NEV), 12 agosto 2015 - “L’Europa comincia a Lampedusa” è il titolo della serata pubblica del Sinodo delle chiese metodiste e valdesi che si terrà il 24 agosto. "Ciò che Lampedusa esprime e simboleggia appartiene a tutti noi; è parte della nostra società, della nostra testimonianza e del nostro impegno di cristiani". Così il moderatore della Tavola valdese, pastore Eugenio Bernardini, presenta il tema del consueto evento pubblico del Sinodo delle chiese metodiste e valdesi che avrà luogo, alle ore 20,45, nel tempio valdese di Torre Pellice.

 "Citando Lampedusa - prosegue Bernardini - vogliamo ricordare i diritti umani di chi scappa da guerre e violenze; vogliamo denunciare i ritardi e gli egoismi delle politiche europee in materia di accoglienza; vogliamo ricordare le migliaia di vittime cadute nel Mediterraneo perché non avevano alternativa al ricatto degli scafisti e alla crudeltà di viaggi privi di ogni sicurezza. Ma vogliamo anche riconoscere e condividere l'impegno di quanti ogni giorno aprono case e chiese per accogliere e integrare, per nutrire e per curare i migranti in arrivo sulle nostre coste”. Alla serata pubblica parteciperanno il pastore Massimo Aquilante, presidente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI); l'onorevole Mario Marazziti, presidente della Commissione Diritti umani della Camera dei Deputati e membro storico della Comunità di Sant'Egidio; Yvan Sagnet, sindacalista; Marta Bernardini, operatrice di Mediterranean Hope della FCEI presso l'Osservatorio di Lampedusa.

 A introdurre i lavori sarà Paolo Naso, coordinatore della Commissione studi della FCEI. Il programma prevede interventi musicali a cura del "Duo Pizzulli".