Inaugurata a Tolentino una ludoteca per i terremotati

L’allestimento del progetto, finanziato dalla Federazione delle chiese evangeliche in Italia nell’ambito della sottoscrizione per il terremoto del Centro Italia, è stato interamente realizzato dalla locale Chiesa battista

0
966

Roma (NEV), 16 febbraio 2017 – Ieri sera è stata inaugurata a Tolentino (Macerata) una ludoteca e una sala multimediale all’interno dei “moduli abitativi” che ospitano circa 400 terremotati, tra i quali una trentina di bambini di diversa nazionalità. La ludoteca, dedicata ai più piccoli, comprende giochi di vario genere e strumenti didattici, mentre la sala multimediale, che sarà a disposizione di studenti e adulti, include computer e stampanti con collegamento Internet. L’allestimento del progetto, finanziato dalla Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI) nell’ambito della sottoscrizione per il terremoto del Centro Italia, è stato interamente realizzato dalla locale Chiesa battista (Chiesa evangelica battista delle Marche), che continuerà a collaborare con il Comune per la gestione delle due sale, insieme a volontari scout.

Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti, oltre al Sindaco di Tolentino, Giuseppe Pezzanesi, anche il pastore locale, Luis Giuliani, e il presidente della FCEI, pastore Luca Maria Negro. “Siamo lieti di sostenere questa attività multiculturale – ha detto Negro – che oltre a rappresentare una preziosa opportunità di socializzazione per chi ha perso la casa a causa del sisma, contribuirà anche all’integrazione tra italiani e immigrati”.

Da sin.: Giuseppe Pezzanesi, sindaco di Tolentino; pastore Luca Maria Negro, presidente FCEI

Il presidente FCEI, ha anche visitato il Comune di Treia, dove sono allo studio progetti di sostegno alle scuole, e la Casa di riposo comunale di Tolentino dove la FCEI ha già realizzato un intervento all’indomani del terremoto del 30 ottobre 2016.

Con i fondi raccolti attraverso la sottoscrizione per il terremoto (circa 160.000 euro), la FCEI ha già realizzato interventi ad Arquata del Tronto (acquisto di un pulmino per la Pro Loco e fornitura materiale di cancelleria per gli uffici comunali e le associazioni locali), Amatrice (sostegno agli allevatori) e Tolentino (lavori di muratura e imbiancatura e acquisto di una lavatrice industriale per la Casa di riposo, acquisto di 10 armadietti per la nuova sede della scuola Don Bosco, ludoteca e sala multimediale) per un importo complessivo di circa 65.000 euro. A breve è prevista l’erogazione di altri fondi.