Europe Day. Rafforzare l’armonia e la cooperazione in Europa

Il messaggio della Conferenza delle chiese europee (KEK) in occasione della Festa d’Europa

0
205

Roma (NEV), 9 maggio 2017 – Rafforzare l’armonia e la cooperazione tra le nazioni europee. Questo è il messaggio che la Conferenza delle chiese europee (KEK) ha lanciato per la Festa d’Europa (Europe Day), ricorrenza che cade ogni anno il 9 maggio, in cui ricordo della Dichiarazione Schuman che nel 1950 diede il via al processo di integrazione europeo.

“Questa giornata è un’occasione per celebrare i valori fondativi dell’Europa tra cui la libertà, i diritti umani e l’uguaglianza; valori che trovano le loro radici profonde nelle tradizioni religiose e filosofiche europee”, si legge in un comunicato stampa della KEK. “Oggi – prosegue il testo – l’Europa si trova ad affrontare nuovi ostacoli ad una maggiore armonia e cooperazione. Le chiese in molte parti d’Europa si adoperano per il rinnovamento del progetto europeo e il ritorno ai suoi valori fondamentali”.

“Le chiese non hanno l’ambizione di essere attori politici – ha dichiarato il segretario generale della KEK, il padre ortodosso Heikki Huttunen –. Esse tuttavia esprimono la loro teologia in un dialogo con il grande mosaico delle società europee. Il dibattito cristiano sull’Europa è fondato sull’evangelo e il suo imperativo è dare voce ai senza voce, ai poveri e agli emarginati”.