“Da Valdo al Sinodo. Una linea che non si ferma”

Radio Beckwith Evangelica presenta il video che, in 3 minuti, narra la storia valdese dal 1200 a oggi, con i disegni di Susanna Ricci e voce narrante di Denis Caffarel

0
1267

Roma (NEV), 5 agosto 2017 – “Il 20 agosto inizia il Sinodo valdese, assemblea della Chiesa evangelica valdese – Unione delle chiese metodiste e valdesi. Con l’occasione prendiamo carta e penna per portare avanti la memoria di un percorso iniziato quasi 9 secoli fa” – così Radio Beckwith presenta l’animazione video che narra, in 3 minuti, la storia dei Valdesi: da Pietro Valdo, mercante di Lione, che abbandona tutte le sue ricchezze, alla diffusione, nei secoli successivi, del movimento che traduce la Bibbia e porta in tutta Europa i messaggi cristiani di fedeltà al vangelo e povertà della chiesa. E ancora, l’adesione alla Riforma nel 1532 durante la storica assemblea di Chanforan, lo sterminio in Calabria del 1561, la strage del 1655 conosciuta come le “Pasque piemontesi”, la condanna all’abiura o all’esilio in Svizzera, il cosiddetto “Glorioso rimpatrio” nel 1689, che vide poche centinaia di sopravvissuti alle persecuzioni confinati nel ghetto alpino, fino alle Lettere patenti del 1848 con le quali re Carlo Alberto riconobbe i diritti civili e politici a valdesi ed ebrei. Altra tappa, nel 1975, anno in cui la chiesa valdese si unisce alla chiesa metodista con un patto di integrazione. Il viaggio nel tempo arriva così ai giorni nostri, alla vigilia del Sinodo, punto di arrivo e al tempo stesso punto di partenza per le attività future delle chiese.