FCEI. Nuova veste per il sito di Mediterranean Hope

0
491
Una delle immagini della home page del nuovo sito

Roma (NEV), 4 luglio 2017 – E’ online il nuovo sito di Mediterranean Hope, il programma rifugiati e migranti della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI).

Ricco di notizie, storie e immagini, www.mediterraneanhope.com intende offrire una visione globale del lavoro che il programma della FCEI svolge a favore dei e con i rifugiati e i migranti, esemplificandolo attraverso alcune parole chiave.

La prima è “Osservazione” e si riferisce all’“Osservatorio sulle migrazioni” di Lampedusa, prima iniziativa istituita nel 2014 per svolgere un lavoro di analisi e di ricerca, nonché di primissima accoglienza per chi arriva sull’isola.

Le altre parole sono “Accoglienza” per la Casa delle culture di Scicli (RG) che offre ospitalità a migranti in situazioni di particolare vulnerabilità, come i minori; “Passaggi sicuri” descrive i corridoi umanitari, il progetto pilota promosso dalla FCEI, dalle chiese metodiste e valdesi e dalla Comunità di Sant’Egidio che in due anni e mezzo ha portato in Italia oltre 1200 persone in modo sicuro e legale.

Infine, “Salvataggi in mare” riguarda la recentissima collaborazione tra la FCEI e la ONG spagnola Open Arms Proactiva per interventi ricerca e soccorso nel Mediterraneo Centrale.

Il sito è inoltre arricchito dalla sezione “Storie” che raccoglie “Gli sguardi dalla frontiera”, pubblicati settimanalmente sul sito dell’agenzia stampa della FCEI NEV-notizie evangeliche, con le testimonianze e i racconti degli operatori di Mediterranean Hope, e “I disegni dalla Frontiera” storie in punta di matita realizzate da Francesco Piobbichi, illustratore e operatore MH.

Quello di Mediterranean Hope (MH) è il terzo e ultimo sito legato al lavoro della FCEI a venire rinnovato, dopo quello istituzionale (www.fcei.it) e quello dell’agenzia stampa www.nev.it. Tre siti in stretta comunicazione tra loro; in particolare le notizie e i comunicati stampa NEV riguardanti i corridoi umanitari e le attività di MH verranno contestualmente rilanciati dal sito di MH.