A Bologna il 4° convegno sulle Eco-Comunità

Inizia il 19 ottobre l’incontro organizzato dalla Commissione globalizzazione e ambiente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia

0
235

Roma (NEV), 11 ottobre 2018 – Come ridurre la nostra impronta ecologica, sia personale sia comunitaria? Che responsabilità umana abbiamo nei confronti del creato? Quali scelte energetiche possiamo compiere? A queste e altre domande cercherà di rispondere il convegno “Eco-Comunità: prospettiva teologica” proposto dalla Commissione globalizzazione e ambiente (GLAM) della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI).

Il convegno si svolgerà a Bologna dal 19 al 21 ottobre ed è presentato come “un percorso offerto alle chiese per alimentare la riflessione teologica e la spiritualità di creatura tra le creature”. Non sarà solo uno scambio di informazioni ed esperienze, ma anche l’occasione di un approfondimento tematico.

I lavori iniziano venerdì alle 15 con una riunione aperta della GLAM e proseguono sabato 20 ottobre con una sessione dal titolo “Ragioni teologiche del nostro impegno” con gli interventi del pastore Herbert Anders, su “Casa/oikos come comunità”, della pastora Letizia Tomassone su “Eco-femminismi e comunità” e di Hans Gutierrez su “Violenza e peccato rispetto alla responsabilità umana verso il creato”. Nel pomeriggio, la sessione su “Cambiamenti climatici e scelte energetiche” con gli interventi del meteorologo dell’Aeronautica militare Augusto Spuri e del ricercatore dell’ENEA Giovanni Battista Appetecchi su “La fame d’energia, prospettive e responsabilità”. A seguire, discussione sullo stato delle eco-comunità e la condivisione di esperienze. Il convegno si chiude domenica alle 10,30 con il culto presso la chiesa metodista di Bologna.

Per iscrizioni e informazioni: Antonella Visintin, anto.visintin@gmail.com tel 3201905716