Giovani. Cura e testimonianza tra le priorità della FGEI

Nel corso del XIX Congresso eletto il nuovo segretario Stefano Bertuzzi

Roma (NEV), 6 novembre 2013 – Un nuovo nome, un nuovo segretario, tanti nuovi italiani e per la prima volta in agenda un campo studi dedicato all’evangelizzazione: queste in sintesi le novità emerse dal XIX Congresso della Federazione giovanile evangelica in Italia (FGEI) – e non più Federazione giovanile evangelica italiana – svoltosi ad Ecumene (Velletri, RM) dal 31 ottobre al 3 novembre. “In quanto organizzazione giovanile con un crescente numero di iscritti di origine straniera, per essere più inclusivi abbiamo deciso di cambiare nome, e da italiana che eravamo, siamo diventati una realtà ‘in Italia'” – ha spiegato all’Agenzia NEV il nuovo segretario FGEI Stefano Bertuzzi, 30 anni, ricercatore in biologia ambientale e membro della chiesa metodista di Trieste che succede a Claudio Paravati, al quale ha rivolto un ringraziamento per il lavoro svolto. Bertuzzi ha espresso soddisfazione per come si sono svolti i lavori congressuali: “Davvero numerose le tematiche emerse intorno al binomio ‘cura e testimonianza’, binomio che per i prossimi 30 mesi ci indicherà la linea di lavoro. Quindi, attenzione verso le strutture interne alle nostre chiese, ma anche alla testimonianza verso l’esterno. In questa ottica abbiamo deliberato che il prossimo campo studi sarà interamente dedicato al tema dell’evangelizzazione”, ha affermato Bertuzzi. Tra gli altri temi discussi anche le migrazioni, soprattutto alla luce dei recenti accadimenti di Lampedusa, e la comunicazione. Apprezzamento è stato inoltre espresso per il rapporto sempre più stretto tra la FGEI e gli esecutivi delle chiese.

Il Congresso della FGEI, composto da un centinaio di giovani battisti, metodisti e valdesi di tutta Italia ha eletto nel Consiglio FGEI, oltre a Bertuzzi, anche Marta Bernardini, Francesca Litigio, Aline Pons, Emanuela Riccio, David Trangoni e Sara Turolla. Il Congresso ha anche eletto il collegio dei revisori (Salvatore Bagnato, Simone De Giuseppe e Silvia Facchinetti), e i vari rappresentanti FGEI che siedono nei Comitati dei Centri per la gioventù di Adelfia, Agape ed Ecumene.