Il Tavolo Asilo Nazionale chiede un incontro urgente a Salvini

Foto di Fancy Crave -Unsplash

Roma (NEV), 7 settembre 2018 – “Egregio Ministro, le organizzazioni del Tavolo Asilo Nazionale, da anni impegnate su tutto il territorio nazionale nel campo del diritto d’asilo e dell’accoglienza di richiedenti asilo e rifugiati, in relazione alla bozza di Decreto Legge recante “Disposizioni urgenti in materia di rilascio di permessi di soggiorno temporanei per esigenze di carattere umanitario nonché in materia di protezione internazionale, di Immigrazione e Cittadinanza”, chiedono un incontro urgente per poter esprimere le proprie preoccupazioni sulle gravi conseguenze delle misure annunciate, a partire dall’esperienza maturata dalle reti territoriali e dal rapporto diretto con le persone coinvolte, con i territori e con la pubblica amministrazione”. Questo il testo della lettera inviata oggi al Ministro dell’Interno Matteo Salvini dalle organizzazioni* del Tavolo Asilo Nazionale di cui fa parte la Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI).

Il Tavolo Asilo Nazionale intenderebbe inviare un testo simile anche alle Commissioni Affari Costituzionali e Affari Sociali di Camera e Senato chiedendo di essere auditi in occasione della discussione sul Decreto Legge.

A proposito del Decreto migranti, il cui testo è stato diramato nella giornata di ieri, la FCEI si è già espressa con un comunicato di Paolo Naso, coordinatore di Mediterranean Hope – Programma rifugiati e migranti della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI) nel quale si sottolinea la posizione delle chiese evangeliche, pronte ad associarsi “alle forze cattoliche e laiche che – in Italia e in Europa – contrastano il clima di intolleranza e xenofobia alimentato dai martellanti provvedimenti del Viminale”.

* A Buon Diritto, ACLI, ActionAid, Amnesty International Italia, ARCI, ASGI, Casa dei Diritti Sociali, Caritas Italiana, Centro Astalli, CIR, Comunità di S.Egidio, CNCA, Emergency,  Médecins du Monde Missione Italia, Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI), MEDU, Save The Children Italia, Senza Confine, Oxfam Italia.