Diaconia Valdese, l’operato e le procedure seguite nelle Rsa

"La situazione attuale è complessa e difficile ma sotto controllo". In un comunicato gli ultimi aggiornamenti sulle strutture nelle Valli Valdesi, in Piemonte.

Roma (NEV), 16 novembre 2020 – Covid19 e residenze sanitarie per anziani: un nuovo aggiornamento dalle strutture gestite dalla Diaconia Valdese
“In questo momento di emergenza sanitaria – si legge in una nota diramata oggi, 16 novembre -, dovuto alla pandemia in corso, la Diaconia Valdese, così come già nei primi mesi dell’anno, continua ad operare con massimo impegno e dedizione. L’Asilo di San Germano Chisone (TO), come le altre strutture della Diaconia Valdese, e tutte le strutture per anziani presenti nelle zone dell’emergenza sanitaria, è di nuovo impegnato nella durissima battaglia al Covid-19. Stiamo facendo tutto il possibile, seguendo scrupolosamente le direttive ministeriali, della Regione e dell’ASL TO3, per contenere il contagio e provvedere le cure più appropriate agli ospiti”.

La situazione attuale è “complessa e difficile ma sotto controllo: ci sono ospiti positivi sia ai tamponi rapidi che ai molecolari ed altri positivi ai rapidi per i quali si attende ancora la conferma dei molecolari. Da subito ci si è attivati per mettere in atto i protocolli anti-Covid e il 4 novembre la Commissione di Vigilanza ha espresso parere positivo in merito all’operato all’interno della struttura. Inoltre, come per tutte le RSA, ogni 15 giorni è previsto un monitoraggio attraverso tamponi per ospiti e dipendenti”.

La volontà delle strutture e della Diaconia è quella di “garantire la massima comunicazione con le famiglie degli ospiti”.

Nel comunicato, i responsabili del servizio esprimono inoltre “un ringraziamento sincero a medici, infermieri, e a tutto il personale dell’Asilo dei Vecchi che, hanno lavorato e lavorano senza risparmiarsi per il benessere dell’intera struttura”.

“La Diaconia Valdese – conclude la nota – continua a muoversi in modo coeso e unitario, seguendo le linee guida e le normative vigenti, applicando procedure condivise a strutture e servizi e operando in maniera trasparente e professionale”.


La Diaconia Valdese, ente ecclesiastico senza scopo di lucro che raccoglie, collega e coordina l’attività sociale e gestisce strutture di assistenza e accoglienza della Chiesa valdese.

La Diaconia Valdese, attraverso il  Coordinamento Opere Valli (COV) – che da gennaio 2020 ha cambiato denominazione in Diaconia Valdese Valli (DVV) – gestisce sul territorio pinerolese, in provincia di Torino, oltre a vari servizi assistenziali, alcune case di riposo, comunità per disabili e servizi socio-educativi: l’Asilo dei Vecchi a San Germano Chisone, la Casa delle Diaconesse e Torre Pellice, il Rifugio Re Carlo Alberto a Luserna San Giovanni, l’Uliveto, sempre a Luserna, nelle valli valdesi.